Fil d'ariane Fil d'ariane

Agrégateur de contenus Agrégateur de contenus

Retour

A Lucca controllo di vicinato e portale online rafforzano il senso di sicurezza degli abitanti

A Lucca controllo di vicinato e portale online rafforzano il senso di sicurezza degli abitanti

Documenti Utili e Modelli

Approfondimenti
[ 90k - pdf ]

Cos’è?

“Lucca Sicura” è un progetto che si inserisce nelle attività legate alla strategia Quartieri_Social, con l’obiettivo di accrescere le condizioni di sicurezza del territorio e di valorizzare la collaborazione tra Comune, Forze di Polizia Locale e cittadini. In linea con i principi del Libro Bianco sulle politiche regionali di sicurezza urbana, il fine è quello di incrementare quel senso di comunità e socialità capaci di incentivare azioni di aiuto e sostegno reciproco, necessarie a un’adeguata opera di sorveglianza spontanea e alla riappropriazione attiva dei quartieri da parte degli abitanti.

 

Come funziona?

Il progetto si articola in una serie di iniziative accomunate dall’intento di incidere sul senso di sicurezza reale e percepito degli abitanti:
- Controllo di vicinato: l’iniziativa coordinata dall’Associazione Controllo del Vicinato, con il coinvolgimento della Polizia Municipale, mira a costruire reti auto-organizzate di cittadini, che svolgono funzioni di controllo e protezione passiva nelle aree limitrofe alle proprie abitazioni. Nel quadro dell’azione è stata sviluppata l’App “Controllo del vicinato – casa sicura” e sono stati organizzati “I venerdì della sicurezza”, una serie di 4 incontri gestiti dall’associazione finalizzati a sensibilizzare i cittadini sui comportamenti che possono ridurre la loro vulnerabilità.
- Mai più insicuri: attivazione del portale web InAllerta, che prevede la partecipazione attiva dei cittadini per condividere, anche con l'ausilio di una mappa georeferenziata, segnalazioni e informazioni utili alla prevenzione in tema di sicurezza; i cittadini possono così tenersi informati su temi di sicurezza ed ordine pubblico.
- Coloriamo la paura: iniziativa di arte partecipata, volta a trasformare in un museo a cielo aperto alcune zone degradate del quartiere di San Vito. A questo si sono aggiunti piccoli interventi di riqualificazione urbana per rendere più fruibile e sicuro il quartiere.
Un aspetto peculiare del progetto è la capacità di unire azioni di partecipazione e coinvolgimento diretto dei cittadini sul territorio con strumenti tecnologici che permettono di stabilire una connessione anche virtuale e costante con le persone, fornendo un servizio e un contatto continuo che rassicura e accompagna i cittadini nelle attività quotidiane. 
Il progetto così strutturato ha rafforzato le opportunità di dialogo e collaborazione tra cittadini e istituzioni, e ha lavorato da un punto di vista di sicurezza integrata sul potenziamento delle reti e dei legami comunitari. Tra i risultati ottenuti vi sono l'aumento di attività svolte dai cittadini per favorire la sicurezza, l'incremento di attività di animazione sociale e partecipazione collettiva, la riappropriazione da parte dei residenti delle aree di aggregazione, e dunque la diminuzione dei fenomeni di delinquenza e micro-criminalità.

 

Dove è stato realizzato?

Il progetto è stato realizzato nel 2017 nel Comune di Lucca grazie al finanziamento di Regione Toscana. Il portale InAllerta, lanciato in via sperimentale sulla sola frazione di San Vito, è stato poi esteso e attivato su tutto il territorio del Comune.

 

Per saperne di più? 
Pagina dedicata sul sito del Comune di Lucca
Pagina Facebook “Lucca Sicura” 
Portale inAllerta 

 

Credit foto: www.intoscana.it

Ultimo aggiornamento: 04.10.2019
Condividi