Breadcrumb Breadcrumb

Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Indietro

Sperimentazioni territoriali

Sperimentazioni territoriali

Nella convinzione che la lotta al degrado e alla criminalità richiedano un approccio integrato, la Regione Toscana ha affiancato agli investimenti in interventi di presidio e controllo, il finanziamento di specifici progetti sperimentali, riguardanti la rigenerazione e la riqualificazione di quartieri particolarmente degradati e fragili delle città Toscane.

L’obiettivo di questi progetti pilota è quello di restituire le aree più vulnerabili del territorio alla fruizione attiva da parte della cittadinanza, di ridurre il rischio di esposizione a fenomeni di criminalità e di rafforzare il presidio sociale delle comunità locali.

Ad oggi, sono stati finanziati progetti pilota in materia di sicurezza nelle città di Firenze, Prato, Lucca, Pisa, Livorno, nell'area dell'Osmannoro a Firenze e nelle città di Montecatini Terme, Arezzo, Grosseto e Rosignano Marittimo.

Questi progetti rappresentano altrettante buone pratiche capaci di rispondere alle problematiche legate alla sicurezza in maniera innovativa e replicabile in altri contesti territoriali.

Una ulteriore tipologia di intervento è rappresentata dai progetti di riqualificazione urbana. L’organizzazione degli spazi urbani influisce sul loro livello di sicurezza: una buona o cattiva progettazione dello spazio pubblico può contribuire a renderlo più sicuro, ma può anche concorrere a renderlo più pericoloso. Con i PIU, Progetti di Innovazione Urbana, la Regione ha finanziato otto progetti di riqualificazione in altrettanti Comuni toscani per una cifra pari a quasi 44 milioni di euro per migliorare ed incrementare la disponibilità di servizi sociali, culturali e ricreativi nonché i sistemi di mobilità in aree urbane marginali o degradate.

Scarica le schede delle Sperimentazioni territoriali e buone pratiche Toscane

Scarica le Infografiche degli investimenti della Regione Toscana in interventi di sicurezza integrata

Ultimo aggiornamento: 25.10.2018
Condividi